Si alza il sipario sui playoff per la CDM Futsal che, in Sardegna, scende in campo al PalaConi di Cagliari per la gara d’andata dei quarti di finale contro la Leonardo. La squadra di casa parte con Erbì fra i pali, davanti a lui Dos Santos, Pusceddu, Tidu e Acco. Risponde mister De Jesus con Politano, Ramon, Da Silva, Ricci e Fabinho. Il primo squillo è della CDM che scappa in contropiede con Ricci, appoggio su Fabinho che col destro prova a incrociare ma trova il piedone del portiere avversario che mette in angolo. La risposta della Leonardo è affidata al destro violento di Guti che sibila non lontano dal palo della porta difesa da Politano. Poco prima della metà del primo tempo da segnalare il missile scagliato da Foti, con Erbì che vola e devia quel tanto che basta per mettere sul fondo.

A sbloccare il match dopo 11.22 ci pensa una fiammata improvvisa della Leo: gran botta dalla distanza, palla che centra il palo e torna in campo, il più lesto di tutti è Siddi che si avventa sul pallone, evita Politano e deposita in rete il pallone che vale il vantaggio per i suoi. La replica della CDM passa dai piedi di Ramon, la cui conclusione viene però respinta da Erbì. L’occasione migliore capita però a Fabinho, che riceve sulla sinistra da Da Silva e calcia di prima intenzione ma, dopo la deviazione di Erbì, la palla si stampa sull’incrocio dei pali. Dal corner, gran tiro di Ramon che Erbì devia, mettendo fuori causa Foti, già pronto al tap-in da due passi. Ancora angolo per la squadra ligure, che va di nuovo al tiro con Ramon ma Erbì riesce ancora a salvare la propria porta. E’ un ottimo momento per la CDM che ha un’occasione anche con Da Silva. Il brasiliano ruba palla a centrocampo e parte in contropiede prendendo d’infilata la difesa della Leo, involandosi verso Erbì. Guti lo stende a mezzo metro dall’area di rigore ma rimedia solo il giallo, nonostante le proteste dei giocatori ospiti che chiedevano un cartellino sì, ma di un colore ben diverso.

A poco più di quattro minuti dalla sirena, un intervento troppo vigoroso di Ramon costa alla CDM il quinto fallo, così come cinque falli li accumula anche la Leo a un minuto dalla fine. A chiudere la frazione in attacco è la formazione sarda, col palo colpito da Acco dopo la conclusione di Siddi e infine la conclusione di Guti, ben controllata da Politano. Si va quindi al riposo sul punteggio di 1-0.

Nella ripresa, il primo a cercare la via del goal è Da Silva che ruba palla nella propria metà campo a Dos Santos e s’invola, conclusione secca ma Erbì si fa ancora trovare prontissimo e mette in corner. Dalla parte opposta, Politano non è da meno del suo collega e respinge bene un tiro molto insidioso di Guti, in diagonale. Al 4′ è Pusceddu a testare i riflessi del portiere della CDM con un destro a mezz’altezza, bloccato in due tempi. Un minuto dopo, la Leonardo va vicinissimo al raddoppio con Idda, il cui tiro viene deviato e si ferma sulla traversa. La CDM replica con Foti ma il suo tiro-cross non viene controllato da Avellano che prova comunque, con una complicatissima volée mancina, ma non riesce a mettere in rete.  

Il raddoppio della Leonardo arriva al 9′ con De Murtas che si fa trovare pronto alla deviazione a rete e batte Politano. Poco dopo, poi, Dos Santos pesca benissimo Tidu che, di prima intenzione, alza il pallonetto e colpisce di nuovo la traversa. Un gran destro al volo di Fabinho trova Erbì ben attento ma è il segno che la CDM vuole scuotersi dallo choc del goal preso. Al 16′ l’azione d’attacco della CDM è un po’ la fotografia dell’intera gara della formazione ligure, intestarditasi troppo spesso in azioni solitarie: Foti ruba palla e scatta in contropiede 3 contro 2 ma, anziché servire un compagno, decide di fare tutto da solo e alla fine la sua conclusione viene respinta da un ottimo Erbì.

Nell’ultimo minuto e mezzo mister De Jesus decide di mandare in campo Ortisi con la maglia del portiere di movimento e il primo a provarci è Ramon con una botta dalla lunga distanza che, ancora una volta, Erbì disinnesca. Arriva così la sirena a sancire la vittoria di una Leonardo sicuramente più concentrata. Nulla è ancora deciso però, perché fra sette giorni le due squadre si ritroveranno ancora una di fronte all’altra, per la gara di ritorno che deciderà chi dovrà dire addio al sogno Serie A.

Il tabellino del match:

LEONARDO: Erbì, Dos Santos, Pusceddu, Tidu, Acco, Cossu, Ennas, Idda, Guti, Siddi, De Murtas, Asquer. All. Petruso

CDM FUTSAL: Politano, Ramon, Fabinho, Da Silva, Ricci, Siqueira, Foti, Ortisi, Mentasti, Repetto, Avellano, Zanello. All. De Jesus

ARBITRI: Cocco di Parma e Prekaj di Treviglio – CRONO: Frau di Carbonia.

RETI: 11.22 Siddi, 28’34 De Murtas.

NOTE: Ammoniti Siddi (L), Petruso (L), Ortisi (C), Guti (L), Idda (L), De Jesus (C).