Inizia il nuovo anno e, con esso, anche il girone di ritorno per una CDM Futsal che nel 2024 vuole provare a togliersi la soddisfazione di lottare fino alla fine per tutti i propri obiettivi. E per questo proprio il mese di gennaio potrebbe già essere decisivo, con 4 importanti sfide di campionato e il primo turno di Coppa Italia in casa della Leonardo.

“Abbiamo raggiunto il nostro primo obiettivo – commenta Marco Boaventura – cioé quello di qualificarci per la Coppa, ma adesso dobbiamo arrivare in fondo. In campionato, con il quinto posto a ridosso delle prime e la miglior difesa del girone, direi che abbiamo messo in campo un cammino positivo, anche se siamo tutti consapevoli che possiamo fare ancora di più. Possiamo migliorare e crescere ancora tanto, l’importante è continuare a lavorare con la testa e con la motivazione giusta”. 

Sabato alle 15 a Merate c’è subito la prima prova, contro un Saints Pagnano che all’andata a Campo Ligure fece penare e non poco i genovesi. Quel giorno Boaventura non era in campo perché ancora in via di recupero dopo il grave infortunio al ginocchio capitatogli nel finale dello scorso campionato e la CDM riuscì a evitare di esordire con una sconfitta solo grazie al goal in extremis di capitan Ortisi, che permise di cogliere il pari a una manciata di secondi dalla sirena. Sabato Boaventura ci sarà ma mancheranno sia Foti che Ramon, espulsi nell’ultima gara contro il Lecco. “Affrontiamo una buona squadra, organizzata e con giocatore importanti – spiega il Boa – Abbiamo assenze pesanti ma comunque stiamo conducendo una buona settimana di allenamenti e sono fiducioso che faremo una buona partita”.