La CDM Futsal vola in terra sarda a caccia di un cambio di passo e affronta il primo atto della doppia sfida contro la Leonardo, prossima avversaria anche nel primo turno di Coppa Italia, sempre in programma al Palaconi di Cagliari. Per provare a invertire un inizio di 2024 non proprio perfetto, mister De Jesus si affida al quintetto iniziale composto da Siqueira, Foti, Ortisi, Da Silva e Boaventura. Il primo tiro verso la porta di Erbi arriva dopo poco più di un minuto, con Foti che testa i riflessi del portiere avversario con un bolide dalla sinistra. La risposta dei padroni di casa passa invece dalla rasoiata mancina di Guti ma Siqueira fa buona guardia e blocca. Il vantaggio della Leonardo però è solo rimandato di qualche minuto: Foti cerca Da Silva ma trova l’intercetto di Guti che serve Dos Santos tutto solo in mezzo all’area ligure. Piazzato sotto la traversa ed è 1-0 Leonardo.

Al 7’ la CDM non è nemmeno assistita dalla buona sorte, quando il tiro di Da Silva viene intercettato con le mani da un difensore in piena area. Per gli arbitri, è tutto regolare. La pressione della formazione ligure però adesso è costante e all’8’ una gran botta di Ramon viene neutralizzata dal volo di Erbi, che la toglie dall’angolino alto. Al 9’ è la Leonardo ad andare dal dischetto ma Guti si fa ipnotizzare da Siqueira che devia la palla quel tanto che basta per metterla sul fondo.

Passa poco più di un minuto e la gara torna in equilibrio: missile a mezz’altezza di Boaventura e palla che s’infila in fondo al sacco, con una leggerissima deviazione di Demurtas. Al 14’ ci prova anche Siqueira. Con i compagni di squadra tutti marcati, il portiere della CDM si mette in proprio e lascia partire un buon destro che Erbi deve alzare sopra la traversa.

L’equilibrio viene nuovamente rotto da una fiammata improvvisa dei padroni di casa: Acco vede l’inserimento di Siddi e lo pesca benissimo per il 2-1 dei sardi. A 2.50 dalla sirena però capitan Ortisi s’inventa un goal capolavoro su assist di Boaventura: spalle alla porta, il Gallo se l’aggiusta col mancino e poi, col tacco, sorprende tutti mettendo in cassaforte la palla del 2-2. Poco dopo la CDM avrebbe anche l’occasione per passare a condurre ma Boaventura, smarcato dal tocco laterale di Ramon, non angola abbastanza e mette sul fondo da buona posizione.

Nella ripresa, l’inizio delle due squadre è piuttosto prudente e la prima vera occasione da rete arriva dopo 5’ di gioco con Ramon che ruba palla e calcia di sinistro, trovando però erbi pronto alla deviazione decisiva. Azione simile ma dalla parte opposta al 6’ con Ramon ancora nei panni del rapace. Stavolta però il suo tiro col destro finisce sul fondo non di molto. Ci prova anche Da Silva ma la sua bordata finisce alta sopra la traversa.

Passano pochi minuti e Boaventura innesca Ortisi tutto solo davanti a Erbi. Il capitano è però in equilibrio precario e cerca un pallonetto dall’altissimo coefficiente di difficoltà che il portiere della Leonardo riesce a toccare con la punta delle dita, salvando così la propria porta. La replica dei padroni di casa arriva al 10’ su una punizione da posizione molto defilata: palla in mezzo e Guti arriva con un istante di ritardo al tapin da due passi. Dos Santos, poco dopo, ci prova su colpo di testa ma Siqueira non si fa sorprendere.

La CDM però insiste e al 14’ sfiora in vantaggio con Ramon che dopo aver rubato palla a centrocampo si mette in proprio e prova a pescare l’incrocio dal limite dell’area. Erbi vola e neutralizza la minaccia. Brivido al 17′ quando Acco, di testa, appoggia indietro un rinvio pressoché innocuo di Siqueira, sorprendendo però il proprio portiere Erbi. Per fortuna della Leonardo, la palla è fuori dallo specchio e finisce solo in angolo, spegnendosi sull’esterno della rete. E’ l’ultima emozione di un match che, alla fine, dal punto di vista del risultato ha detto tutto nel primo tempo ma che ha detto molto anche nella ripresa, almeno dal punto di vista della ritrovata mentalità di una CDM che, nelle ultime uscite, sembrava aver smarrito il bandolo della splendida matassa intessuta nel corso del girone d’andata. Lecco e Saints Pagnano, insomma, possono davvero considerarsi due scivoloni isolati. 

 

Il tabellino della partita:

LEONARDO: Dos Santos, Pusceddu, Tidu, Ennas, Idda, Guti, Siddi, Acco, Erbi, Demurtas, Monti, Cossu. All. Petruso.

CDM Futsal: Siqueira, Foti, Ortisi, Ramon, Da Silva, Mentasti, Lombardo, Avellano, Ricci, Boaventura, Parodi, Politano. All. De Jesus.

ARBITRI: Mazzoni di Ferrara e Vallecaro di Salerno – CRONO: Loni di Cagliari.

RETI: 4.52 Dos Santos, 10.27 Boaventura, 16.23 Siddi, 17.10 Ortisi.

NOTE: Rigore di Guti parato da Siqueira a 8.47. Ammoniti Foti e Dos Santos a 16.07, Erbi a 24.40, Da Silva a 30.04, Guti a 31.27, Siddi a 39.56.