Un classe 2005 ma con l’esperienza di un veterano, capace di imporsi anche con la maglia della Nazionale, arrivando a conquistare non solo la fascia di capitano dell’Under 19 ma anche di essere eletto miglior centrale all’Europeo giocato in Croazia, meritandosi la convocazione in Azzurro anche con la prima squadra. Dal 2020 veste la maglia dell’L84 ma ora, per Alessandro Schettino, è arrivato il momento di mettersi alla prova in una realtà diversa.

“L84 e CDM sono molto simili nel grande modo che hanno nel lavorare con i giovani – ammette lo stesso Schettino – Sicuramente questo è stato uno dei motivi principali che mi ha spinto a venire a Genova ma, accanto a questo, ha pesato tantissimo anche la serietà della società e l’ambizione del progetto sportivo prospettatomi dal presidente Fortuna e dalla dirigenza. Sommando tutte queste cose, la scelta non è stata così difficile. Spero di poter dare il mio contributo alla squadra nel miglior modo possibile. Sono consapevole che per me questa è la prima esperienza lontano da casa e tutto ciò mi stimola molto. Sono sicuro che, tutti insieme, riusciremo a toglierci delle belle soddisfazioni. Cosa vorrei dire ai tifosi della CDM? Che sono davvero felicissimo di essere qui e che non vedo l’ora di iniziare la stagione e di dare il massimo per questi colori”.