Una vittoria, quella colta dalla CDM al PalaCarrara, che vale molto visti i risultati di tutte le altre contendenti per la zona playoff  ma che forse vale ancor di più perché conquistata con molto più carattere di quello che verrebbe da pensare, se si guardasse solo il punteggio finale. Pistoia ha lottato, specialmente in avvio di primo tempo, dando filo da torcere a una CDM incerottata, senza Fabinho e Foti e, alla fine, anche senza Ramon uscito dal campo malconcio a metà ripresa. La squadra di De Jesus però ha dimostrato ancora una volta tutto il proprio spessore, sia tecnico che caratteriale, aggrappandosi a un certo punto anche alle giocate dei suoi uomini di punta. Ultima buona notizia, i tanti minuti in campo per Ricci e Avellano, autore della sua prima doppietta con la maglia della prima squadra. 

Dopo il minuto di raccoglimento in memoria di Gigi Riva, la sfida vede la CDM schierarsi con Politano in porta, Ricci, Mentasti, Da Silva e Ortisi. Risponde il Pistoia con Malucchi, Vasile, Galindo, Ruiz e Pele. La prima occasione capita proprio ai padroni di casa su un pallone conteso al limite dell’area di rigore dopo appena una ventina di secondi. Il più lesto di tutti a intervenire è Pele ma Politano non si fa sorprendere. I padroni di casa partono decisamente meglio e sfiorano di nuovo il vantaggio poco dopo quando Galindo si presenta al tiro ma trova le gambe di un avversario. La risposta della CDM passa dal piede mancino di Avellano, che in diagonale chiama Malucchi alla prima parata del pomeriggio.

Il goal è solo rimandato di qualche secondo perché proprio Avellano sblocca la situazione sfruttando alla perfezione un pallone servitogli davanti alla porta avversaria. Stop e tocco con il pallone che sfila sotto il corpo di Malucchi, infilandosi in rete. Il Pistoia però non sta a guardare e ci prova con Pele che, dalla sinistra, si accentra e lascia partire un fendente che scheggia il palo più lontano. Il pareggio arriva al 5′ quando Patetta mette il piede su un tiro-cross di Pele, mettendo la palla alle spalle di Politano per l’1-1. Lo schiaffo subito sveglia la CDM che, poche azioni dopo, torna a mettere il muso avanti grazie a una prodezza individuale di Marco Baoventura. Dribbling secco (con tanto di tunnel) ai danni di Patetta e missile terra-aria che s’infila sotto l’incrocio, fulminando Malucchi. Il portiere pistoiese deve alzare di nuovo bandiera bianca all’8′ quando Matteo Avellano si lancia in contropiede e, dalla distanza, lascia partire un ottimo sinistro sul quale l’intervento di Malucchi non è perfetto e la palla s’infila in rete per il tris della CDM.

Poco dopo l’occasione giusta capita a Ricci che però si vede sbarrare la strada dall’ottima uscita del portiere che si riscatta subito, ma sull’azione successiva la CDM trova la rete del 4-1 con Boaventura: rimessa laterale che chiama al tiro addirittura Leonardo Politano, deviazione di Gastaldi con la palla che carambola sul destro di Boaventura, appostato a pochi metri dalla porta di Malucchi. Da lì, proprio, il Boa non può sbagliare e il punteggio cambia di nuovo. A pochi secondi dalla sirena, la CDM avrebbe un’altra l’occasione per allargare il divario: Politano viene pressato ma si libera bene del pallone servendo lungo Ortisi, il capitano cerca Avellano tutto solo davanti alla porta ma il suo passaggio è un po’ debole e alla fine Malucchi sfodera una gran parata, impedendo ad Avellano di mettere il pallone in rete. E’ l’ultima azione del primo tempo, che si chiude quindi sul punteggio di 4-1 in favore della CDM.

La ripresa si apre con capitan Ortisi, ben pescato da Ramon, tentare il pallonetto sull’uscita di Malucchi ma la palla si spegne sulla parte alta della porta pistoiese. Al 5′ una giocata sontuosa di Ramon fra ben tre avversari permette a Ricci di servire un assist al bacio ad Avellano ma ancora una volta Malucchi riesce a chiudergli lo specchio e, proprio sulla linea, a sventare la minaccia. Pistoia però preme, proprio come in avvio della prima frazione, ma la CDM si difende con ordine e attenzione senza permettere agli avversari di andare al tiro da posizioni pericolose. Il primo pericolo per la porta di Politano arriva al 7′ quando Vasile cerca la via del goal con una zampata di destro ma il suo tiro è troppo largo e si spegne sul fondo. Al 10′ Boaventura ha non una ma ben due occasioni in un colpo solo, al termine di un’ottima discesa sulla sinistra. In entrambi i casi, però, Malucchi dice di no.

Il Boa, un minuto dopo, ha una nuova chance sul contropiede lanciato da Mentasti ma il suo piatto destro non inquadra la porta e finisce sul fondo non di molto. La CDM sembra aver rotto gli indugi e va di nuovo al tiro con Da Silva, anche stavolta palla sul fondo. Lo stesso giocatore ex-Asti, poco dopo, si libera al tiro da posizione centrale e lascia partire una gran botta sulla quale Malucchi fa gli straordinari. Nemmeno il portiere arancionero però può molto sull’azione successiva, quando Mentasti ha tutto il tempo di guardare al centro e servire ottimamente Ortisi che non fa sconti e firma il quinto goal per la CDM. Al 13′ un’indecisione fra Politano e Mentasti permette a un giocatore del Pistoia di avventarsi sul pallone, Politano poi rimedia sparando in fallo laterale ma l’arbitro vede un fallo del portiere CDM ed estrae il cartellino rosso che costringe la squadra di De Jesus a due minuti d’inferiorità numerica. in porta, al suo posto, entra Siqueira.

Con l’uomo in meno, non solo la CDM non subisce goal ma addirittura riesce a segnare: lancio millimetrico di Siqueira, testa di Ortisi che sorprende Malucchi e insacca la rete del 6-1, firmando un’altra doppietta dopo quella messa a segno sette giorni fa contro l’Elledì. Mister Biagini decide così di giocarsi la carta del portiere di movimento, per provare almeno ad accorciare il distacco ma il punteggio non cambia più.

 

Ecco il tabellino del match:

PISTOIA: Vasile, Frosini, Palermini, Prele, Spalti, Panattoni, Patetta, Galindo, Gastaldi, Lo Grasso, Malucchi, Ruiz. All. Biagini.

CDM FUTSAL: Siqueira, Ortisi, Ramon, Da Silva, Mentasti, Repetto, Avellano, Ricci, Martinel, Boaventura, Parodi, Politano. All. De Jesus.

ARBITRI: Cristea di Albano Laziale e Mella di Roma 1 – CRONO: Rudaj di Pistoia.

RETI: 1.17 Avellano, 4.42 Patetta, 6.12 Boaventura, 12.22 Avellano, 15.40 Boaventura, 32’02 Ortisi, 34.22 Ortisi

NOTE: Espulso Politano al 33.07. Ammonito Ortisi al 3.25, Boaventura al 5.02, Pele al 15.42, Da Silva al 17.05,